Sacrifici e traffico di bambini in Olanda e non solo: una testimone oculare si fa avanti e identifica i suoi aggressori.

Una sopravvissuta a un cerchio di alto livello involto in sacrifici, torture e traffico di bambini, rivela oggi pubblicamente la sua storia in una esclusiva intervista con Mel Ve della Freedom Central e Kevin Annet, segretario di settore presso l’ITCCS (Direzione Centrale del Tribunale Internazionale sui Crimini di Chiesa e Stato).

Toos Nijenhuis, una cinquantaquattrenne fisioterapista e madre di famiglia olandese, e’ stata torturata, stuprata e usata come cavia per esperimenti dalla tenera età di quattro anni da uomini ricchi e potenti, tra cui alti esponenti della chiesa e del governo.

E, afferma Nijenhuis, queste atrocità continuano ancora al giorno d’oggi, con sacrifici rituali di bambini nelle campagne olandesi.

Il 7 maggio, la signora Nijenhuis accompagno’ Kevin Annet, Mel Ve e diversi investigatori in un sito in una foresta vicino a Zwolle dove, sostiene, questi omicidii continuarono ad accadere fino al novembre 2010.

Tra i nomi degli accusati di questi crimini e che presumibilmente attaccarono Toos Nijenhuis ci sono il Principe Olandese Bernhard, progenitore del recentemente incoronato re Alexander d’Olanda e fondatore del gruppo Bilderberger; il cardinale Bernard Alfrink d’Utrecht, e membri della famiglia reale inglese.

Questi attacchi avvennero in Olanda, Scozia, e in basi sperimentali in Melbourne, Australia, dove la Toos è stata soggetta a quelli che sembrerebbero esperimenti sulla soglia del dolore e modificazioni comportamentali. Fu, allo stesso tempo, testimone delle torture e omicidii di altri bambini.

Toos Nijenhuis

In seguito alle terribili rivelazioni di Toos Nijenhuis, il 7 maggio e’ stato formato un gruppo con sede in Zwolle, Olanda, per investigare e perseguire i trafficanti e i conduttori di sacrifici rituali nei confronti dei bambini.

In congiunzione con la signora Nijenhuis, Freedom Central, ITCCS e altri, verrà lanciato, l’anno prossimo, un caso alla corte del diritto comune (Common Law Court) riguardante questi crimini. I principali perpetuatori verranno pubblicamente nominati e gli sarà consegnata una citazione per apparire in corte.

Rimanete sintonizzati per ulteriori informazioni su questa campagna.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: TESTIMONE OCULARE RIVELA: “HO VISTO BENEDETTO XVI UCCIDERE UNA BAMBINA

fonte: http://itccs-italiano.blogspot.it